Warning: imagecreatetruecolor(): Invalid image dimensions in /home/kappalan/public_html/wp-includes/media.php on line 3166

Warning: imagecopyresampled() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/kappalan/public_html/wp-includes/class-wp-image-editor-gd.php on line 189

Acquista gli esercizi di italiano sul nostro store a soli 20 €. Li riceverai in formato pdf per esercitarti progressivamente nello studio della lingua italiana nei vari livelli: elementare, intermedio ed avanzato!

ITENFRDEESRUJA

  • 1. Guarda il video. Secondo te, qual è l’argomento trattato? Che titolo daresti al video?

  • 2. Leggi il seguente testo.

    La moda che fa bene bene all’ambiente.

    Abiti antismog, T-shirt compostabili, capi usa e getta e fibre tessili ricavate dal latte di scarto: l’abbigliamento del futuro sarà all’insegna dell’ecosostenibilità.

    Rendere più respirabile l’aria della vostra città semplicemente indossando la vostra T-shirt preferita. Vi sembra un miraggio? In realtà è proprio quello che promettono di fare degli abiti particolari recentemente presentati al Festival della Scienza di Edimburgo (Scozia). Ideati dalla stilista londinese Helen Storey e dal professor Anthony Ryan dell’Università di Sheffield (UK), i vestiti ecosostenibili promettono di contribuire a purificare l’aria circostante dagli agenti inquinanti. Ecco come.

    Guerra allo smog.

    I tessuti saranno ricoperti di nanoparticelle di biossido di titanio, che funzioneranno da fotocatalizzatori: in presenza di luce (non necessariamente quella solare) e ossigeno, accelereranno le reazioni chimiche che permettono la scomposizione degli agenti inquinanti presenti nell’atmosfera in sottoprodotti non nocivi, lavabili con la pioggia. Secondo i suoi creatori, un metro quadrato di tessuto catalitico tenuto in movimento (cioè indossato regolarmente) è in grado di scindere e togliere di mezzo 0,5 grammi di ossidi di azoto al giorno.

    Capi compostabili e magliette usa e getta.

    Ma i capi antismog non sono l’unico esempio di abbigliamento amico dell’ambiente. Una delle ultime frontiere della moda sostenibile prevede lo studio di vestiti biodegradabili: realizzati, cioè, con fibre vegetali compostabili, che con il tempo si possano dissolvere nel terreno senza lasciare tracce inquinanti dietro di sé. Franz Koch, amministratore delegato della multinazionale Puma, ha recentemente dichiarato che l’azienda di abbigliamento sportivo si sta muovendo in questa direzione. In futuro, quindi, sarà forse possibile gettare felpe o scarpe nel terriccio sul balcone ed essere certi che si degraderanno senza inquinare.
    Tutto italiano è invece il progetto Wear&Toss, per T-shirt usa e getta riciclabili proprio come giornali di carta. Interamente in fibre vegetali come quelle ricavate dalla cellulosa e dal mais, le magliette si potranno gettare nel bidone bianco proprio come i quotidiani e, se i suoi ideatori troveranno investitori, saranno acquistabili a 1,99 euro.

    Vestirsi di latte.

    Tra i materiali di recupero che potremo un giorno indossare ce n’è uno particolarmente insolito: le fibre di latte. La designer tedesca Anke Domaske ha creato un’intera collezione di abiti riscaldando, inacidendo e lavorando proteine di latte scartato dalla produzione casearia industriale, latte che altrimenti sarebbe stato gettato. Il tessuto ricavato è morbido e decisamente economico, senza contare che per la sua creazione non vengono utilizzate inutilmente fibre vegetali o filati animali. Mica male!

  • 3. Dopo aver letto il testo, rispondi alle seguenti domande.

    a) Qual è l’obiettivo degli abiti ecosostenibili?

    b) Quali sono gli abiti che aiutano a “salvare” l’ambiente?

    c) Con quali materiali verranno prodotte alcune T-shirt usa e getta?

    d) Qual è il procedimento che porta alla produzione di abiti creati dalle fibre di latte?

  • 4. Osserva le seguenti parole difficili e prova ad abbinarle ai loro significati. Poi rileggi il testo.

    purificareprodotti di scarto, secondari
    agenti inquinantimateriali derivati dalle piante
    nanoparticellerendere pulito
    scomposizionesciogliere, scomporre
    sottoprodottiche si disperdono nell’ambiente senza causare danni
    biodegradabilicreazione di prodotti a base di latte
    dissolveremateriali derivati dagli animali
    fibre vegetalisuddivisione, scissione
    produzione caseariaparte della materia molto piccola, quasi invisibile
    filati animaliprodotti che sporcano l’ambiente
  • 5. Osserva la seguente frase: secondo te, qual è il significato dell’espressione “togliere di mezzo”?

    “Un metro quadrato di tessuto catalitico tenuto in movimento è in grado di scindere e togliere di mezzo 0,5 grammi di ossidi di azoto al giorno”

  • 5.1 La stessa espressione può avere anche altri significati figurati. Sapresti dire quali sono?

    Spazzare viaDividere in due
    Lavare Distruggere
    SterminareTogliere dal centro
  • 5.2 Forma delle frasi con i tre significati corretti.

    1)
    2)
    3)
  • 6. Nel testo viene utilizzato l'espressione con funzione aggettivale “usa e getta”. Secondo te, cosa significa?

     Conosci esempi di oggetti “usa e getta”? Puoi aiutarti con le immagini qui sotto ma attenzione: non tutte rappresentano oggetti che possono essere “usa e getta”!

  • 7. Nel testo è presente il sostantivo ``ecosostenibilità``: secondo te, da quale aggettivo deriva?

    Raccogli tutti gli aggettivi in -abile e -ibile presenti nel testo e prova a formare dei sostantivi.

    AggettivoSostantivo
  • 7. Cosa pensi della moda ecosostenibile?

    Un’attenzione in più nei confronti dell’ambiente o è soltanto una politica adottata dalle aziende, industrie o organizzazioni finalizzata alla creazione di un’immagine positiva delle proprie attività per distogliere l’attenzione da proprie responsabilità nei confronti di impatti ambientali negativi?

  • 8. Scrivi il tuo progetto per realizzare abiti ecostenibili.

    Sei uno stilista che deve preparare una sfilata per la prossima Fashion Week di Milano. Il tema di quest’anno sarà “La moda e l’ecosostenibilità”. Quali materiali utilizzeresti? Per creare quali capi di abbigliamento?

Start typing and press Enter to search

× WhatsApp us!